Viaggio in Kirghizistan - informazioni utili - Turkestan Travel
Nature in Kyrgyzstan

Viaggio in Kirghizistan – informazioni utili

I leader turistici tra i paesi dell’Asia centrale sono naturalmente il Kazakistan e l’Uzbekistan con le loro antiche città della Via della Seta di Samarcanda, Khiva e Bukhara. Il Kirghizistan è considerato la Mecca dell’alpinismo internazionale grazie alle cime accessibili di settemila metri nelle montagne Tien Shan. Più del 75% della superficie del paese è coperto dalle catene montuose del Tien Shan e del Pamir-Alai. Tuttavia, il Kirghizistan non è attratto solo dalle montagne: a causa del basso flusso turistico, il paese ha conservato la cultura originale, l’artigianato, le tradizioni e i costumi dei nomadi, la vecchia architettura e la gioia di vivere che manca tanto nelle regioni turistiche sviluppate. Ecco informazioni utili per il tuo viaggio in Kirghizistan. Quindi è il momento di fare le valigie e gli zaini e viaggiare in Kirghizistan prima che arrivi il turismo di massa, e le vacanze lì piaceranno sia agli amanti della spiaggia che agli avventurieri.

Perché visitarlo: Il Kirghizistan attira con la sua cultura nomade e i suoi paesaggi quotidiani. I luoghi non sono ancora stati rivisti e le foto saranno uniche. Avrai anche l’opportunità di incontrare persone che vivono in modo molto diverso, osservare i giochi nomadi nazionali, provare nuovi cibi e sperimentare le famose montagne Tien Shan, di cui ci sono molte cime di settemila metri. È facile scalare le alte montagne e dissolversi nel cielo notturno perché non c’è praticamente nessuna illuminazione dalle città e le stelle sembrano più vicine. L’ospitalità qui è quasi la stessa che nel Caucaso: un ospite significa una vacanza per la casa.

Quando viaggiare: Il periodo dell’anno dipende da dove vuoi andare. In estate, la temperatura sale a più di 35 gradi nelle valli, ma è più fresco in montagna. In autunno, inverno e primavera, gli altipiani sono coperti di neve, quindi le stazioni sciistiche sono aperte da novembre ad aprile. Sui pascoli di alta montagna – jailoo – è meglio viaggiare da giugno a settembre quando ci sono accampamenti di nomadi. Per l’escursionismo e il trekking, si consiglia di andare da maggio a ottobre. Le stagioni migliori per i viaggi combinati sono l’inizio e la fine dell’estate o l’inizio dell’autunno, quando il flusso di massa dei turisti diminuisce, non fa caldo e a volte c’è la neve sulle cime delle montagne.

Arrivo: In aereo fino alla capitale del Kirghizistan al nord – Bishkek, al sud del paese – alla città di Osh. Oppure via Kazakistan – Alma-Ata. Da Alma-Ata a Bishkek si può prendere un taxi, un autobus o un treno. Da Osh, i taxi vi porteranno al valico di frontiera di Druzhba (“Dozlik”, “Dostuk”) a 30 chilometri al confine con l’Uzbekistan per una piccola tassa.

Lingua: La lingua di stato del Kirghizistan è il kirghiso, il russo è considerato la lingua del dialogo interetnico. L’inglese non è molto parlato, solo nelle zone turistiche come Bishkek, Osh e Karakol.

Visto: Per la maggior parte degli altri paesi – senza visto fino a 60 giorni di permanenza. Per la lista completa dei paesi senza visto, clicca qui.

Valuta: La moneta nazionale è il Som kirghiso. È meglio cambiare i rubli o i dollari nelle banche o negli uffici di cambio, questi ultimi sono aperti 24 ore al giorno. I pagamenti con carta saranno possibili solo a Bishkek, Osh e Karakol. In altri luoghi è meglio avere contanti in som. Altre valute straniere sono difficilmente o per nulla accettate per il pagamento. I prezzi dei beni e del cibo nel paese sono più bassi che nella maggior parte dei paesi turistici della regione.

Alloggio: Nelle città più grandi è possibile affittare appartamenti o pensioni tramite noi. Ci sono anche molti ostelli buoni ed economici. In estate, i kirghisi organizzano accampamenti di yurte turistiche in luoghi turistici popolari, che possono anche essere prenotati tramite noi. In altri casi, chiedete in loco e troverete subito una pensione, un ostello o una yurta in cui alloggiare.

Comunicazioni: Ci sono tre operatori di telefonia mobile in Kirghizistan: O! , Megacom e Beeline. È facile comprare una carta SIM in qualsiasi negozio di comunicazione con un passaporto straniero o senza passaporto nei supermercati locali. Le comunicazioni 3G e 4G e l’internet mobile sono disponibili nelle aree popolate, mentre nelle aree remote la connessione è scarsa o inesistente. Nelle città, molti caffè e ristoranti hanno il Wi-Fi gratuito.

Viaggiare per il paese: Il modo più conveniente per vedere tutto ed essere mobili è noleggiare un’auto a Bishkek o Osh. Se avete intenzione di guidare negli altipiani, è meglio scegliere crossover o SUV. Più del 70% delle strade kirghise non sono asfaltate. Non ci sono compagnie di noleggio auto globali – è necessario trovarne una locale.

È possibile noleggiare un’auto per i conducenti che hanno più di 25 anni, hanno non meno di 3 anni di esperienza di guida e hanno una patente di guida internazionale (o un nuovo tipo di patente – 2014 e successivi con il nome completo tradotto in inglese).

Assicuratevi che la compagnia da cui noleggiate un’auto assicuri i veicoli. L’assicurazione non è obbligatoria in Kirghizistan e non tutte le compagnie di noleggio assicurano le auto, quindi chiedete in anticipo. Controllate anche se è possibile guidare l’auto noleggiata nei paesi vicini.

Le destinazioni turistiche popolari sono facili ed economiche da raggiungere da soli in autobus o minibus. Il trasporto individuale è ben sviluppato e i tassisti sono sempre disponibili. La qualità delle strade principali e delle autostrade è buona, ma negli altipiani ci sono le classiche strade sterrate che è meglio percorrere con veicoli fuoristrada. Anche se è possibile raggiungere il lago Sonkol e l’altopiano di Arabel in auto.

Il collegamento ferroviario è scarso (solo la linea Bishkek – Balykchy) e funziona solo in estate.
Ci sono anche voli da Bishkek a Osh. In confronto, un autobus regolare (minibus) impiega 10-12 ore su un buon percorso attraverso i passi di alta montagna tra di loro.

Cucina: C’è un culto del cibo in Asia centrale. Grazie alla posizione del paese nel cuore della regione, la cucina locale ha assorbito le caratteristiche di molte nazioni dell’Asia centrale.

I kirghisi sono nomadi, quindi la cucina tradizionale è legata alle tradizioni dello stile di vita nomade. I piatti sono cucinati con prodotti freschi, quasi tutti sono a base di carne: montone, manzo, carne di cavallo o yak. Un vegetariano troverà difficile mangiare qui, anche se molti piatti tradizionali contengono molte verdure.

Un vegetariano ha viaggiato con noi e abbiamo dovuto spiegare a lungo ai kirghisi nel caffè che non si deve fare qualcosa sul brodo di carne e senza carne. Erano molto sorpresi e non riuscivano a capire per molto tempo come questo fosse possibile.

I piatti principali sono beshbarmak, pilaf, lagman, shorpo, manty, kurdak, dymdama, ashlyan-fu, chuchuk (kazy), tash-kordo.

I Beshbarmak sono spaghetti fatti in casa con brodo di carne di agnello o di cavallo. La carne viene affettata finemente e cotta.
Lagman – lunghe tagliatelle fatte in casa cucinate nel brodo di carne di agnello con verdure. Quando c’è molto brodo, il piatto assomiglia a una zuppa densa e piccante.
Lo shorpo è una zuppa nazionale kirghisa fatta di brodo di agnello con verdure. Il brodo è molto ricco e denso. Alle verdure si aggiungono cipolle, carote e patate.
I Manti assomigliano a dei ravioli. Il ripieno è di solito carne tritata (montone o manzo), cipolle e patate. Viene cotto a vapore.
Un kourdak è simile al nostro stufato. Carne o fegato arrostiti in un calderone con cipolle. Spesso si aggiungono patate ed erbe.
Dymdama – cavolo stufato, carota, peperone, cipolla, melanzana, patate con carne e grasso.
Ashlyan-fu – zuppa fredda cucinata in brodo vegetale aspro e piccante con spaghetti laghman e fette o cannucce di amido.
Churuk – una prelibatezza, una salsiccia speciale fatta di carne di cavallo.
Tash kordo – carcassa di agnello intera marinata con cipolle e spezie. La carcassa viene messa in una piccola buca profonda da uno a due metri. La fossa viene pavimentata con pietre e si costruisce un fuoco; quando le braci sono pronte, la carcassa marinata viene messa dentro e coperta con ramoscelli e la pelle dell’animale. La carne viene brasata fino a quando è tenera, rendendola morbida e fondente in bocca.
Non c’è un solo pasto senza pane fresco e caldo con un bel disegno cotto nel tandoor. Sono fatti lisci o con ripieni. La cultura della fabbricazione di alcuni di essi è stata inclusa nella lista del patrimonio dell’UNESCO. Altri dolci popolari sono samsa, kattama e bortsaki.

La patria offre una grande varietà di prodotti lattiero-caseari, come il kurut, la cagliata salata, e bevande come ayran, chalap, kumis. Per le bevande a base di latte acido, si raccomanda di non bere più di 100 grammi al giorno per evitare problemi digestivi.

Tra le bevande tradizionali sono popolari anche il Maksym (bevanda gassata a base di cereali) e il Bozo – una bevanda a basso contenuto alcolico a base di miglio e mais. Non si può andare da nessuna parte senza tè. Il tè viene bevuto da ciotole mezze piene e poi riempite di tanto in tanto, mentre versare una ciotola piena è considerato un insulto all’ospite. Questo è un gesto che indica che devono finire il loro tè e andarsene.

Precauzioni di sicurezza: Nella parte settentrionale del paese, i requisiti di abbigliamento sono più semplici che nel sud, dove non è auspicabile uscire in strada in pantaloncini e maglietta; è meglio indossare pantaloni leggeri e una maglietta che copra le spalle.

Devi stare attento quando attraversi le strade e guidi un’auto a noleggio, perché il traffico automobilistico in Kirghizistan è abbastanza veloce. Così come i pedoni possono attraversare la strada ovunque, le auto non sempre permettono ai pedoni di attraversare la strada.

IMPORTANTE: Una ragazza non dovrebbe camminare da sola per strada perché c’è ancora la tradizione del rapimento della sposa, anche se è fuori legge. Soprattutto, non camminare da solo e non entrare nelle yurte nel Jailoo – alte montagne e luoghi lontani dalle grandi città.

Share This Article

Ti potrebbe anche piacere...