Leggenda di Gur Emir - Turkestan Travel
Gur Emir Mausoleum - Samarkand

Leggenda di Gur Emir

C’è una leggenda sulla lapide di giada di Emir Timur a Gur Emir. I cinesi credono che la giada abbia poteri divini, e così un’enorme lastra di giada che un tempo apparteneva a un imperatore cinese è stata collocata nel palazzo imperiale in un posto particolarmente onorevole. In circostanze sconosciute, due grandi pezzi di giada furono dati a Ulug Beg nel 1425 quando sconfisse i mongoli vicino al villaggio di Ketmontepe nella valle del fiume Chu.Gli artigiani di Samarcanda li misero insieme e fecero una pietra tombale per Emir Timur.

Nel 1740, dopo la conquista del Khanato di Bukhara, al quale Samarcanda apparteneva allora, Nadir Shah dell’Iran osò ordinare che la pietra fosse rimossa dalla tomba e portata a Mashhad.

Lo storico di corte di Nadir Shah scrive che la pietra doveva essere usata per fare un pavimento e un rivestimento per uno degli edifici sacri della capitale iraniana. Tuttavia, il maestro spirituale di Emir Timur, Mir Sayyid Baraka, venne a Nadir Shah in sogno e gli disse che la pietra doveva essere restituita. Al mattino, lo scià spaventato ordinò “che la pietra fosse portata da Timur a Samarcanda e messa al suo posto come prima”.

Sulla strada per Samarcanda, mentre attraversava il fiume, la giada cadde e si divise in due pezzi ineguali. Tuttavia, le pietre furono recuperate e gli artigiani ricongiunsero abilmente i due pezzi e li misero al loro posto.

Un’altra leggenda su Gur Emir:

Nel 1941, gli archeologi sovietici aprirono la tomba, danneggiando la pietra. Il giorno dopo, scoppiò la Grande Guerra Patriottica e fu solo quando Emir Timur fu riseppellito secondo tutte le regole musulmane che la guerra arrivò a una svolta.

Share This Article

Ti potrebbe anche piacere...